I RIVOLUZIONARI IN GIACCA E CRAVATA

La delusione di un membro dell’opposizione burundese, che scopre l’inganno dei suoi capi. Desiderano ardentemente il potere, ma non hanno né leader, né idee, tanto meno un popolo dietro di loro. L’articolo esalta il Presidente Nkurunziza come leader e uomo di terreno. Cosa inaspettatta dall’opposizione ! (Tratto da Bujumbura News).

Quando una causa è giusta, nobile e lodevole. Quando questa causa è sostenuta dalla maggioranza della popolazione.

Quando questa causa vince nella battaglia delle idee, quando vince sul piano morale, ma che non va avanti sul terreno, allora, per forza c’è un vero problema sulla QUALITA’ del leadership.

I burundesi sono molto sensibili alla critica, e nessuno dei leaders della contestazione  ammetterà mai che la loro assenza (almeno nelle prime settimane), è all’origine dello spegnimento di questo movimento sociale.

Non ammetteranno mai che hanno mancato l’occasione di splendere; che le loro qualità di leader sono veramente limitate.

Che cosa costava di presentarsi durante le manifs ? La prigione ? La morte ? E’ questo che rischiavano i ragazzi che hanno manifestato.

 Diciamo la verità !!!!!!

Quando fuggi all’estero per evitare la prigione, la tortura o la morte, e che invece giuri sulle reti : “la patria o la morte”, non trovi che c’è incoerenza ?

La definizione (riassunta) dell’ipocrisia, è quando le parole non corrispondono alle azioni.

Quando mandi i bambini degli altri fare delle cose che mai, e per nessun pretesto, non potresti lasciare fare ai tuoi bambini, allora abbi almeno il coraggio di presentarti sul terreno.

Mandela, Museveni, Kagame, Kabila, Nkurunziza, Mugabe, Mulatu Tescome (dell’Etiopia) e tanti altri leaders africani che incontrerete durante i negoziati hanno questo in comune:

Non importa la giustezza della loro causa, erano pronti a sacrificare il loro tempo, i loro beni e la loro vita per giungere ai loro fini. Loro erano sul terreno.

Museveni il mediatore, sorride dentro di sé quando vi vede prendere il cafè in altre capitali africane o europee. Pensa che state scherzando, che siete diletanti o semplicemente opportunisti. […]

Francamente, se credete che le vostre vite e il vostro confort sono più preziosi di questa causa, allora ditelo apertamente.

Se pensate che le vostre vite, quelle dei vostri famigliari e il vostro confort sono di tanto molto preziosi della vita dei manifestanti e dei loro cari, allora ditelo anche. Che si sappia e che si prenda atto. […]

Se la vostra lotta consiste solo a fare delle cene e degli aperitivi nelle diverse cancellerie, ditelo.

Detto tra di noi, questo aspetto VIP della lotta (aperitivi/cene/micros/tweets/riunione) non mi dispiacerebbe.

Intanto, la lotta non è ancora perduta, pensate a riguadagnare la fiducia dei vostri simpatizzanti e a investirvi un po’ di più. Trovate UN leader.

Reynolds Butari.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *